Tanto Lavoro, Poco Personale, Cörsivœ e Metaverso

 

Tutti i Dottori indicano la Vacanza come cura a stati ansiogeni, ma in questo 2022 io ci vedo qualcosa in più.

Una piccola premessa è da fare:

 

2020 Pandemia Mondiale

2021 Pandemia Mondiale ma con Vaccini (fonte di stress)

2021 Mass Media che ci bombardano quotidianamente con ansia da fine del mondo

2022 Guerra

2022 Crisi Energetica (gas russo)

2022 Crisi Alimentare (grano ucraino)

2022 Crisi Idrica (siccità)

2022 Temperature da Record da Nord a Sud Italia (ormai i 40°C sono la normalità già a Giugno)

2022 Crisi Mercato del Lavoro (non si trova personale)

2022 Crisi dei Valori (le persone hanno cambiato le loro priorità di vita: tra queste non c’è più il lavoro)

2022 in prospettiva avremo un Autunno con grave crisi economica

2022 Mass Media che ci bombardano quotidianamente con ansia da fine del mondo

 

… mancano solo le Cavallette e poi siamo al completo.

… e, nel momento in cui scrivo, stiamo solo ad inizio Luglio 2022!

… ma #NoPanic … #AndràTuttoBene … #CeLafaremo!!!

 

Data la premessa, registro che tutto ciò ha innescato un comportamento sfacciatamente compulsivo ossessivo all’acquisto: in primis delle vacanze.

Ormai sembra che non ci siano più freni alla crescita dell’ADR e l’Occupazione non è più preoccupazione per l’Albergatore … ma sarà proprio cosi?

Dal mio piccolo Osservatorio, registro che chi sta prenotando da Aprile/Maggio pare che abbia una capacità di spesa del 30% circa più alta dello scorso anno: chi prima spendeva € 100 per notte, adesso tranquillamente ne paga € 130 per la stessa notte nello stesso hotel, senza variazione della qualità erogata e percepita …PERCHE’ ???

Non sono un Dottore, uno Psicologo o quant’altro. Esprimo solo il mio pensiero:

Tutte quelle nefaste vicissitudini hanno avuto un impatto violento sulla nostra psiche. Viviamo come se tutto dovesse finire domani e quindi non ci preoccupiamo più del futuro come facevamo in passato.

 

Oggi se non ho una casa, non mi preoccupo di comprarmela;

Se non ho un’automobile, prendo il Bus o vado a piedi… o semplicemente non vado;

Se non ho soldi per le vacanze, usufruisco di una finanziaria;

Se non ho un lavoro….bhè a questa faccio ancora fatica a dare una risposta!

 

Vado in vacanza perché non so se nei prossimi mesi/anni potrò farlo.

Vado in vacanza perché necessito di sentire quelle sensazioni di “Sapore di Sale”, per vivere la vita come quando non vi erano le attuali preoccupazioni descritte in premessa.

Vado in vacanza perchè devo dare una normalità a ciò che normale non è.

Vado in vacanza perché la pago a rate.

Vado in vacanza perché tutti ci vanno.

 

Se, Statisticamente parlando, il 2020 e il 2021 sono stati considerati anni da non prendere in considerazione, il 2022 lo sarà anch’esso di certo: si stanno macinando numeri “anomali” per poterli paragonarli con ciò che è successo fino al 2019.

Ho sempre associato alla massima di Leibniz che “la Natura non ammette salti” al fatto che anche gli Alberghi crescano “passo passo” … mentre questo anno stiamo facendo proprio i Canguri.

Il problema è che quando si sale cosi velocemente, si rischia anche una brutta caduta nel momento in cui il vento cambia.

Già in qualche Struttura “più giovane”, “meno matura” ho avuto modo di verificare che per alcune date (27-28-29/06) la domanda di colpo si è fermata … e quando hai un Booking Windows di 24-48 ore purtroppo ci sbatti… e ti ci fai anche male se non hai paracaduti pronti ad essere aperti!

Ci sbatti soprattutto quando ormai hai fatto l’abitudine ad essere sempre al 100% di occupazione con un Ricavo Medio Camera ben oltre le più rosee aspettative.

Al momento non si hanno armi per poterci difendere da tutto ciò: bisogna cavalcare l’onda ma con un minimo di Etica professionale e aziendale. Solo cosi ci si salverà la pelle quando ci ritroveremo nel #NewNormal.

 

***

 

Ma se da una parte abbiamo tutta questa ABBONDANZA di lavoro, dall’altra SCARSEGGIA ampiamente la mano d’opera: non si trova personale. Niente, Niente, Niente.

 

I collaboratori che al momento sono in forza, si stanno facendo in quattro per “fare accoglienza” nel modo più opportuno possibile: Siete veramente Professionisti!

 

Stiamo a Luglio 2022 e tengo settimanalmente ancora sedute di Colloqui in tutti gli alberghi che seguiamo … mai vista una cosa del genere.

Ma di Chi mi si siede di fronte ho la netta impressione che stia cercando un Lavoro che sia una parentesi tra una partita a Padel e uno Spritz con gli amici.

Queste persone non hanno il Lavoro come obiettivo personale di auto-affermazione nella Società, tanto meno come motore per accumulare denaro per sé e per la famiglia: a loro occorre un lavoro per “arrivare a domani” … poi si penserà….

 

Non è più questione di Soldi, è solo questione di “Tempo Libero” e di “Benessere Personale”: la parola Sacrificio è stata completamente bandita dal loro vocabolario.

 

Stiamo nel mezzo della tempesta in attesa che tutto si calmi e si capiscano le nuove regole del gioco: ad oggi le imprese stanno ancora giocando con i vecchi principi, ma il mercato del lavoro non è più sensibile ad essi. Spero quanto prima di capire le nuove necessità in modo da costruire una nuova Strategia per l’implementazione dei nuovi Collaboratori.

 

Certo è che per la stagione 2023, dovranno essere le Aziende a proporsi ai candidati e non più il contrario:
 

Cari Albergatori preparate il “Curriculum” della vostra Azienda, oltre che il vostro!

 

Quindi amministriamo bene questi ultimi 6 mesi del 2022, che il 2023 non sarà di certo una passeggiata di salute.

 

 

P.S.

Lato Vendite: se non hai ancora tutta la tecnologia per gestire le tariffe e avere tutti i Dati subito disponibili… non stare sereno. È un paracadute di cui non si può più fare a meno.

 

P.P.S.

Lato Ricerca Personale: cura immediatamente il tuo “clima aziendale”, sarà quella la chiave per farti scegliere nel 2023

 

P.P.P.S.

Sapere il “Cörsivœ” non è un punto a favore nel Curriculum di entrambi, cominciare a parlare di “Metaverso” è un punto a favore

 

 

e adesso chi glielo dice all’Albergatore?

Condividi