@Enzo, @Franco, @Vito, @Francesco, @Stefano, @Alberto, @Cino, @Brunella, @Gerardo, @Gianna, @Eleonora, @Luciano, @Luca, @Giuseppe, @Agata, @Valentina ... e tantissimi altri sono il WHR 2012

 

Il WHR 2012 si è concluso e il titolo di questo articolo non a caso è fatto da nomi di persone: la 4° edizione si è contraddistinta veramente per il tratto SOCIAL che ha permeato tutte le 4 giornate sia a livello "curriculare" che a livello "ludico".  Fin dal primo giorno tutti coloro che conoscevo per il loro Avatar di Linkedin ( quelli che il Revenue ndr) si sono palesati dal vivo ... e l' emozione di conoscere tutti è stata veramente tanta: Antonino, Pietro, Luciano, Lorenzo, Antonio, Edoardo, Alberto Lavorgna... ragazzi non si può fare la lista ma vi ricordo tutti.

Ho partecipato a tutte le 4 giornate e di seguito vi riporto alcune delle presentazioni a cui ho assistito ... ovviamente quelle che, secondo me, meritano di essere citate:

* Josep Ejarque di Fourtourism: con il suo italiano inzuppato in un accento spagnoleggiante ci ha illustrato come la Destinazione la devono fare gli Operatori promocommercializzando il Prodotto-Destinazione inteso come unione dei servizi che nell' Area è possibile usufruire: il Settore Pubblico non può, non sà e non ha le conoscenze per fare! Secondo me il futuro dell' Italia sarà l' unificazione delle tante Destinazioni di cui il Bel Paese gode. Stiamo assistendo al cambiamento. Comunque bellissima presentazione.

* Cristiano Favaro dello Studio Favaro: una persona gentile, lo conosco dalle passate edizioni del WHR e quest' anno ha illustrato le tecniche di Revenue che applica al mercato del Nord-Est Italia ( Venezia in primis ). Io posso solo dire che ho condiviso la sua visione con tutti i se e i ma che questo argomento ci impone. Molto affascinante è il software messo a punto per il Forecasting della Destinazione: mi auguro che in tanti seguano questo professionista serio ed affidabile.

* Nicoletta Polliotto di Muse Comunicazioni: con Nicoletta c'è solo da dire che è una Professionista della Comunicazione in ogni sua declinazione. Sà parlare alla platea e tiene alta l' attenzione anche sulle argomentazione più tecniche. Ha spiegato per filo e per segno come scrivere e comunicare sul web facendo aumentare la propria brand catturando i prospect con i buoni contenuti ... un pò complicato??? no se la ascolti. Per dirla alla Nicoletta: tanti sorrisi a tutti!

* Giorgio Castoldi: il Professore ci ha parlato del cambiamento dato dalla ( quasi ) fine del TourOperating. E' un oratore nato: tra una slide e l' altra, tra una battuta e l' altra fa passare dei concetti veramente importanti per capire da dove i Tour Operator sono partiti, cosa hanno patito e soprattutto verso quale direzione stiano andando. Personalmente non penso che andranno molto lontani se ne falliscono 3-4 ogni anno. Si trasformeranno? Staremo a vedere!

* Mauro Lupi di Open Knowledge: sarà stato l' orario della "siesta" ma all' inizio della presentazione che riguardava la creatività nel marketing non c' era molta attenzione e reattività nella platea che poi invece man mano ha cominciato a farsi sentire. Il concetto che veramente mi è rimasto impresso è stato che se un sito web deve essere "usabile" dobbiamo fare in modo che anche la nostra Azienda lo sia ... semplice ed efficace!

* Facebook, Google/Youtube e Tripadvisor: dei primi 2 posso solo dire che non se ne può più fare a meno in ogni declinazione. Inutile pensare che tanto non performano ... bisogna esserci ed anche con coscienza di fatto. Per Facebook il "Viaggio è Sociale" ( anteprima degli OST??? ).  Google ci ha dato tanti numeri in pasto e il sunto è che il Turismo va bene, il trend è positivo e che bisogna sdoganare il Mobile. Come diceva il mio amico @Alberto Correra "peccato solo per il tono sacerdotale con cui parlava alla Platea"! Youtube  è la TV online... quindi meglio adeguarsi che stare solo a guardarla. A Tripadvisor ( che non si può ignorare come i primi 2 )  ho fatto personalmente una domanda che recitava: come pensate di gestire le recensioni anonime/false? ... e la risposta è stata di una semplicità imbarazzante davanti alla Platea della Main Hall di 600 persone: per Noi non è prioritario gestire queste cose e pertanto non pensiamo di farlo... ! Ahia ! Forse gli abbiamo dato troppo potere? Ai posteri l' ardua sentenza!
Per tutte le 3 aziende vale comunque un solo teorema: gli Utenti condividono i loro contenuti, gli Utenti sono Social, il Futuro sarà sempre più Social ...
Attenzione stà per arrivare il primo OnlineSocialTravel al mondo: Zenvioo.com

* Enzo Aita: Destination è il Software che Enzo ci suggerisce per fare forecasting. Tutto si basa sulla condivisione dei dati ( RMC, RevPAr, Eventi, ecc, ecc.) in forma anonima: in questo modo tutte le aziende della destinazione in oggetto possono avere una visione allargata e quindi ottimizzare il proprio Revenue. L' idea è brillante... temo solo che in Italia siamo ancora troppo pervasi da inutili soggettivismi capaci solo di creare campanilismi inutili! Il futuro è Social, il futuro è condivisione ... anzi lo è già il presente!
 





Una grande emozione è stata calcare il palco del WHR nel panel di "quelli che il Revenue" insieme a colleghi di tutto rispetto come Alberto Correra, Luciano Scauri, Pietro Monti, Vito D' Amico e Giulia Eremita.
La Platea completamente piena della Main Hall ( 600+ persone ) era avvolta in un' Aurea di Attenzione che solo con Franco Grasso l' avevo vista al mattino.
Quando si parla di elementi concreti della vita in Hotel di tutti i giorni è difficile distrarsi...! Stay Tuned!





Bellissima la cena a Roma Centro dedicata a "quelli che il Revenue": spero che il tavolo dove eravamo Noi non sia stato un pò troppo Social ...!!! ma la compagnia era buona e l' atmosfera rilassante: grazie Enzo!


 




La serata nella Main Hall con "Vi faremo sentire le stelle" è riuscitissima: a me è piaciuto l' Open Bar sia nel senso estetico che nel contenuto! :-)





Mi dispiace solo per tutti coloro che non hanno partecipato al WHR 2012 che a parer mio ha superato per novità, contenuti e riuscita il WHR 2009. Sono state risolte le problematiche delle scorse 2 edizioni e ci si è proiettati nel Social Future del Turismo in Italia... poi la bocca è fatta per parlare!!!


Grazie